Mindfulness e Bambini


La Mindfulness può essere applicata ai bambini?

Ricerche e studi evidenziano che anche i bambini possono beneficiare di queste tecniche – tra l’altro, prive di effetti collaterali – giacché, proprio come noi, trascorrono gran parte del tempo in modalità “pilota automatico”, senza piena consapevolezza di azioni e sentimenti.

Quali sono i benefici della Mindfulness per i bambini?

Da un punto di vista psichico, la Mindfulness aiuta a:
– riconoscere le emozioni e localizzarle nel corpo
– raggiungere un maggiore equilibrio emozionale
– ridurre le emozioni negative e sviluppare quelle positive
– aumentare la capacità di mantenere il focus sul presente
– gestire stati psicopatologici (disturbi alimentari, disturbi d’ansia, attacchi di panico, ricadute depressive ecc.)

Da un punto di vista comportamentale e relazionale, la Mindfulness aiuta a:
– aprirsi a tutte le situazioni (piacevoli e spiacevoli)
– comunicare e ascoltare in modo più attivo ed empatico
– entrare in contatto con se stessi e accedere alle proprie risorse interiori

Grazie alla Mindfulness, si possono raggiungere miglioramenti:
– nel comportamento, nella memoria, nell’attenzione, nella concentrazione e, perciò, nelle performance scolastiche
– miglioramenti del pensiero creativo e delle funzioni esecutive
– nel controllare comportamenti impulsivi e iperattività
– nella gestione della timidezza (grazie anche ad aumento dell’autostima, senso di calma, rilassamento e auto-accettazione)
– nella qualità del sonno
– nel trattamento della sintomatologia ADHD e nell´intervento psicoterapeutico con persone con autismo HF e sindrome di Asperger e nella riduzione dello stress in genitori di bambini e ragazzi autistici (sono in corso studi)
– nella resistenza alle malattie grazie al potenziamento del sistema immunitario

Tratto da: http://www.mammeacrobate.com/mindfulness-bambini-come-crescere-con-consapevolezza/

 

 

 

Progetti sperimentali in corso:

. Progetto: Mindfulness a Scuola

. Progetto: Mindfulness e Riabilitazione Neuropsicologica per alunni con ADHD